Book Parade di Paolo Morelli

1) Claudio Morandini, Neve, cane, piede (Exòrma): colto, intrigante, orrido.

2) Maurizio Salabelle, La famiglia che perse tempo (quodlibet): deviante, accanito, inerte.

3) Dominique De Roux, La morte di Céline (Lantana): imprescindibile, innamorato, falso.

4) Luciana Marinangeli, I Ching di Ernst Bernhard (La Lepre): lirico, patologico, visionario.

5) Marino Magliani, Il canale bracco (Fusta): ossesso, melanconico, furbo.

I vostri commenti possono essere siglati da uno pseudonimo, garantiamo l’anonimato a chi ce lo richiede.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *