WikiCritics

Per contatti: info@wikicritics.com

QUESTO SPAZIO CENTRALE È DEDICATO ALL’INCONTRO DI OPINIONI SU QUESTIONI CHE RIGUARDANO LA COMUNICAZIONE, LA SCRITTURA, I MEDIA.

TUTTO QUANTO FA STILE, OPINIONE, IMMAGINE.

UN’ANALISI SUI MODI IN CUI I DIVERSI POTERI E I MERCATI COSTRUISCONO E PROPONGONO CULTURA E ENTERTEINEMENT. OVVERO LE LEGGENDE, LE STORIE, LE CREDENZE CON CUI CI COSTRUIAMO E INTRATTENIAMO.

Clicca le rubriche Book Parade, Falsh Parade, Strategie, I libri migliori, Classifiche stampa, per leggerle sul settore centrale.

 

 


DAL TITOLO DEL CELEBRE RACCONTO DI MELVILLE, DOVE UN IMPIEGATO ANONIMO E UN PO’MISTERIOSO RISPONDE SEMPRE CON QUESTA FRASE AGLI ORDINI DEL SUO CAPUFFICIO, E' LA NUOVA RUBRICA SETTIMANALE DI WIKICRITICS

Clicca qui per gli articoli


Cosa leggere nel mare magnum proposto dall’industria editoriale?

Concludevo il precedente  articolo con Canetti: “l’arte sta nel leggere sufficientemente poco”. Leggere solo quei libri che possono trasformare la nostra esistenza. Ma come fa il lettore a capire subito quali sono? Forse dovrebbe avere più fiducia in se stesso e nel proprio intuito. Certo oggi appare sempre più frastornato dall’eccesso di produzione libraria, dalle...

Ma non si pubblicano troppi libri in Italia?

Ogni giorno escono circa 170 titoli, in gran parte novità (mentre sto scrivendo questo articolo – poniamo che mi occorre un’ora – ne usciranno 7…). Non prendetemi per uno che auspica i roghi dei libri (poi su Hitler incendiario e anche lettore compulsivo torno dopo)! Vorrei sottoporvi subito due citazioni . Leopardi annotava nello Zibaldone:...