Perché Albinati di DANIELA MATRONOLA

È chiarissimo perché Albinati è un grande scrittore, e La Scuola Cattolica è un grande libro classificabile dopotutto con l’etichetta di ‘romanzo’: la chiave sta nelle modalità di romanzamento – il ‘segno’ più chiaro di esse è la ‘marcatura a zona’ dei temi del romanzo, la continua immersione fin nel fondo del barile di ciascuno dei temi prima corteggiati lambiti e poi esplorati a fondo, per poi riscalare il pozzo e andare a uncinare un altro filo o a fare scorribande agguantando una liana penzolante poi l’altra poi un’altra ancora in una continuità vertiginosa che connette con naturalezza ciò che è davvero accaduto e ciò che è frutto di finzione sì ma dal vero.

Perdipiù La Scuola Cattolica è il risultato migliore di una tendenza oramai invalsa nel ‘romanzo’ corrente, divenuto oramai un ‘genere–contenitore’.

Signori critici, arrendetevi: il ‘romanzo classico’ è morto ed è risorto dal proprio stesso interno – si è trasformato, e si è superato rovesciandosi nel genere ibrido che sappiamo. Parola mia. A 24 ore dalla vittoria del Premio Strega 2016, 70esima edizione.

1 Response

  1. …ma il punto è proprio questo, Filippo. Ciò che scrivo più sopra a proposito di Albinati non è prescrittivo anche perché agli scrittori, che sono artisti – dunque innovatori naturali [Proust dice: i soli veri ‘novatori’ sono grandi classici :-) ], non sono riducibili a regole, a ortodossie preesistenti. Però a mio parere La Scuola Cattolica di Albinati dimostra una verità inoppugnabile neppure così originale: 1) gli scrittori grandi sono rifondatori; 2) in quanto trasgrediscono perché (Thoreau docet) disobbediscono; 3) la loro ambizione minima è un proposito di base (certe volte a loro stessi non del tutto chiaro, e poi affidato al processo della scrittura che è destinato atradursi solo alla fine in un qualche risultato): spostare avanti la frontiera della scrittura, cioè dello stile della formulazione dello sguardo. Per me di fronte alla grandezza ci si deve inginocchiare. :-) DaniMat

I vostri commenti possono essere siglati da uno pseudonimo, garantiamo l’anonimato a chi ce lo richiede.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *